NEWS

Benefici Libri di testo a.s. 2016/2017

Comune di Avetrana

SETTORE SERVIZI SOCIALI  E PUBBLICA ISTRUZIONE

(PROVINCIA DI TARANTO)

 

A V VI S O

 

LIBRI DI TESTO A.S. 2016/2017

 

Si informa la cittadinanza che la legge 23/12/1998 N. 448 art. 27 e del D.P.C.M. n. 226/2000"Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio eall´istruzione" ha previsto un piano straordinario di finanziamento alleRegioni e alle Province autonome, da utilizzare a sostegno delle famiglie, unaspesa per l’acquisto (totale / parziale) dei libri di testo, mediantel´assegnazione di contributo per l’anno scolastico 2015/ 2017. 

Ciò premesso, siritiene di dover fornire le seguenti indicazioni:

1. Le famigliedegli alunni dovranno presentare formale istanza, su appositi stampati che sonodisponibili presso le Segreterie delle Scuole, entro e non oltre la data del27/08/2016, corredata necessariamente da:

·Copia dell´Attestazione I.S.E.E., rilasciata dall´INPS a seguito di presentazione al Comune, ad altroEnte o ad un CAF, della "Dichiarazione Sostitutiva Unica", di cui aimodelli-tipo approvati con D.P.C.M. 05.12.2013, per la richiesta di prestazionesociale agevolata;

 

OPPURE

 

·la dichiarazione sostitutiva unica di cui ai modelli-tipo approvati con D.P.C.M.05/12/2013 (in tal caso l´indicatore I.S.E.E. sarà riportato in seguito d´ufficio).

2. I Capi d´Istituto delle scuole del territorio invieranno ai Comuni di residenza deglialunni, entro il 10/09/2016, le istanze pervenute.

3. I moduli didomanda, corredati delle attestazioni di cui sopra, devono essere presentatiesclusivamente presso la Scuola di appartenenza.

4. Una voltastabilito il riparto in base alle domande presentate, non sarà infatti piùpossibile intervenire per le istanze pervenute in ritardo.

5. Gli importidei libri di testo saranno stabiliti dai Comuni in rapporto alla somma loroassegnata, al numero di istanze ricevute e alle fasce di indicatore dellaSituazione economica.

Come per idecorsi anni possono accedere ai benefici i genitori o gli esercenti la patriapodestà dei minori o gli studenti, se maggiorenni, di nuclei famigliari conI.S.E.E. non superiore ad € 10.632,94, che frequentano le secondarie di 1° e 2° grado – CON REDDITI RIFERITI ALL’ANNO 2015.

Le famiglie dovranno allegare l’attestazione I.S.E.E. (valida) rilasciata dall’INPS o per il tramite di C.A.F.

Per quanto attiene l´accertamento della veridicità delle informazioni fornite rilasciate dai beneficiari, si richiamano le  indicazioni fornite con nota della Regione Puglia n. 34/3902/B1 del 07.06.2000.

                          Il Responsabile  del  Servizio                                  Dr.ssa Rossana Saracino


 

 

Scarica gli allegati
Modello